Una vita dentro una canzone – 27: On The Road Again

Non cercare una mia lacrima nel fazzoletto, non cercarne le tracce sulle mie guance, non cercarla nelle canzoni che canto e nelle pagine che scrivo. E neanche nel suono della mia voce. Non cercarla. Sono stato talmente stufo di piangere che quel giorno mi sono detto: “Tu non piangerai più. Se ti cacceranno di nuovo … More Una vita dentro una canzone – 27: On The Road Again

Federico Guglielmi: non sparate sul critico musicale

Romano, ragazzo dei Sessanta, punto giovanissimo dal morbo della musica. A cui ha dedicato una vita. In epoca di Wikitutto la sua biografia potete comodamente cercarla dove sapete. Qui il tempo necessario per sottolineare che ben pochi come lui nel nostro Paese hanno contribuito a divulgare la musica per la musica e a offrire a … More Federico Guglielmi: non sparate sul critico musicale

Oscurati dalle nuvole – Houses Of The Holy (Led Zeppelin)

Schiacciare la bellezza con altrettanta bellezza sparsa prima e offerta dopo. Prima e dopo il 28 marzo 1973, il giorno in cui il mondo seppe che le case sacre dei Led Zeppelin erano abitate da canzoni incantevoli e potenti, affascinanti nel loro vestito dolce e misterioso. Questo il destino di Houses Of The Holy, recuperato … More Oscurati dalle nuvole – Houses Of The Holy (Led Zeppelin)

Toni

Lo guarda con quei suoi occhi in cui sembra inghiottire il mondo intero. Gira lo sguardo appena, mano nella mano di sua madre, entra nel bar. Lo vede dietro al bancone e gli manda sempre lo stesso saluto: «Ciao Toni!». Lui, Toni, odia pensare al mondo, si disinteressa dei suoi tormenti e non si riconosce … More Toni

Max Stefani: ho tante cose ancora da raccontare e a culo tutto il resto

Come una band epocale. Come Lester Bangs. O lo ami o lo odi. Precise scelte professionali e altrettante decisioni esistenziali lo hanno progressivamente spinto ai margini del grande palco dell’editoria musicale, ma nessuno potrà mai cancellare due fatti incontestabili: 1) creò dal niente la rivista che per tre decenni si sarebbe imposta come la Bibbia+Vangelo … More Max Stefani: ho tante cose ancora da raccontare e a culo tutto il resto

Pochi secondi. Ma fu George Best e io

Incontrai George Best sulla King’s Road nel quartiere di Chelsea, Londra il 1° gennaio 2004. Era mattina piuttosto presto. Piuttosto presto per essere il primo dell’anno. Io e l’allora mia compagna Cristina, che qualche anno dopo sarebbe diventata mia moglie, stavamo camminando. Non eravamo in tanti su quel marciapiede, come potete immaginare. Usciti dalla stazione … More Pochi secondi. Ma fu George Best e io

Perché “Vivere e Morire a Milano” . E perché l’ho pubblicato

Perché anche se non ho un nome (vero) e i racconti in Italia non si leggono (falso), come mi è stato ripetuto dalle case editrici che si degnavano di rispondermi, io non ho voluto arrendermi alla logica del milite ignoto e del libro che si legge solo se non sa di libro. Perché ho curato … More Perché “Vivere e Morire a Milano” . E perché l’ho pubblicato

Palla di merda

Sono rimaste sua mamma e la signora Manfredini a chiamarlo Claudio. Per tutti gli altri è Palla di merda. Non è un complimento e non viene mai pronunciato come se potesse sembrarlo. Palla di merda è grosso. Tanto grosso. Vive chiuso nella sua stanza, a far cosa importa a due sole persone. Quelle che lo … More Palla di merda