La testimone invisibile di Hopper

8th of May

01Osservatela bene questa immagine impressa da Edward Hopper nel quadro Cape Cod Morning, datato 1950. Non è una donna che, nel bovindo di una casa di campagna, si gode spensierata la fresca mattina appena arrivata di un giorno di primavera. Non è un’immagine placida. C’è la luce e la donna è protesa verso essa tanto che la sensazione che ci pervade è che questa figura ne sia completamente innondata. Ma non è un disegno solare.

Quella che scrutiamo non è un’immagine che nasce dalla luce e dentro alla luce raccoglie tutta la sua bellezza pittorica. Con questo quadro Hopper ha dato forma a un’impalpabile condizione umana. Frutto di un movimento di cui dal quadro percepiamo solo la millesima parte. Ma che c’è tutto. Nella posizione della donna. Affatto immobile. Ma appena bloccata. Un attimo prima di esaurire del tutto l’azione a cui ha appunto dato un freno.

Magari vi…

View original post 1.232 altre parole


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...