Una vita dentro una canzone – 23: Apart (The Cure)

xcxccDietro è rimasto troppo. Troppo detto e detto male. O troppo non detto. Quei due hanno giocato col fuoco, perduti nei fumi della poesia che illude che l’amore se amore è per sempre. Illusi. Infatti continuano a sbagliare le nuove mosse che si aspettano dall’altro. Intanto non pensano che stanno sbagliando le proprie.

Perché lei non capisce? Lui si chiede. E non viene sfiorato dal dubbio che lei non può capire e mai quindi capirà. Lei si angoscia attorno a un’altra attesa. Perché non mi chiama? E invece di riposare quel corpo affaticato e quella testa stanca di guerra, se ne sta alzata tutta la notte, ma lui non chiamerà più.

A lui basta che lei chieda perdono ma quando abbassa i suoi occhi neri come perle non è per pronunciare quella parola. Lei non dirà niente perché si vuole coprire di silenzio. Il regno del silenzio per poter sentirlo dire: «Ti amo». Così lei non parla. E lui ha smesso di dire bugie.

Non è sempre stato così. All’inizio non c’era neanche da chiedere, bastava pensare di volerlo. Il proprio amore appariva all’improvviso aprendo davanti lo scrigno delle bellezze. Ora invece lui spera che lei sia comprensiva perché i nervi non ce la fanno a tirarsi ancora di più. E lei impegna tutta la notte perché le arrivi il suo bacio. Ma da fuori è così chiaro l’intero quadro: lei non avrà alcuna comprensione, lui non risponderà con un bacio.g

Ma deve capitare proprio così? Capita a tutti così? È questo il frutto di quando il Tempo s’inserisce nell’Amore? Non c’è altro binario per due che, ci giuravano, si sarebbero amati fino alla fine del mondo? Se l’esperienza è una moneta, qual è l’altra sua faccia?

A lui basterebbe che lei gli dicesse: «Dimentichiamo tutto, svuotiamo la testa e riportiamo a casa il cuore». Sì, sarebbe meraviglioso usare il Tempo e non farsi mangiare dalle ore. Non è detto che debba andare come sta andando. Non devono farlo per forza.

xcxzccxE nello stesso momento lei china la testa per resistere meglio al dolore e prega che lui le dica: «Basta. Io non ti lascerò mai più. Siamo noi padroni della nostra storia insieme. Siamo noi gli autori. Non ti lascerò mai più». Ma lui ha deciso che non è più tempo di bugie e non ne dirà più una.

Quei due hanno solo la forza di guardarsi ancora negli occhi. “Come abbiamo fatto ad allontanarci così tanto?”, leggono silenti. “Eravamo così vicini, splendevamo nel sole, eravamo i raggi del nostro amore. Come abbiamo fatto a ridurlo così se doveva durare per l’eternità?”

 

A LIFE WITHIN A SONG – 23: APART (THE CURE)

cToo much remained behind.Too much sai and said too badly. Or too much unsaid. Tose two played with fire, lost in the fog of poetry and its illusion that love if it’s real is forever. Dreamers. As a matter of fact they go on getting the new moves wrong the’re waiting for the other one. In the meanwhile they don’t think that they’re getting wrong theirs.

Why doesn’t she understand? He’s been asking himself. And he’s not even lightly touched by the doubt that she really can’t understand and never will do it. She’s distressed around a different waiting. Why doesn’t he ring me up? And instead of resting her weary body and her mind bored of war, she lies awake all night long, but he won’t call anymore.

For him it would be enough she would say «forgive me» but when she drops her pearl-black eyes it’s not to pronounce that word. She won’t say anything because she wants the silent to cover it all. The reign of the silence to hear him say «I love you». So she doesn’t speak. And he finished to tell lies.a

It wasn’t always like this. At the beginning it wasn’t even necessary asking, it was enough to think to have averything. Beause their love would appear opening the casket of beauty. But now he hopes she sympathizes because his nerves can’t stretching any longer. And she hocks the whole night for his kiss to come. But outside it’s so clear the big picture: she won’t sympathize at all, he won’t act with a kiss.

Did the things have to go like this? It happened this way to everyone? Is this the fruit that we pick up when Time sticks into Love? Really there’s no other path for two human being which, they swore about it, would love each other ‘tll the end of the world? If experience is a coin, what’s the other side?

For him it would enough she’d say: «Let’s forget it all, let’s empty our head and do bring back home or heart». Yes, it would be marvellous using the Time and not being eaten by the hours. It’s not written it must go how it is going. They don’t have inevitably to do it.

sAnd at the same time she hangs her head to to better take the pain and she prays to hear him say: «No more. I’ll never leave you anymore. We’re the owners of our story together. We’re the authors. I’ll never leave you anymore.» But he’s decided not to tell more lies and he won’t say one more anymore.

Those two have just the strenght to look straight into their eyes. “How did we manage to get this far apart?”. They read it in silence. “We were so close, we would shine in the sun. We were the rays of our love. How did we success in blowing it smithereens if it had to last to eternity?”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...