La vita uccide, Carrie

01Gli occhi di Carrie White dovettero aprirsi come una palla da bowling per potersi poi chiudere e ingoiare tutto il male che un attimo prima le aveva riempito lo sguardo. Luccicavano ma avevano già smesso di entrare nella verità delle cose. Gli occhi di Carrie White erano pieni di un rosso incandescente più lucido del sangue di maiale che le si stava appiccicando addosso.

Aveva le mani strette a pugno e urlò verso il cielo. Risuonò orribile quell’urlo. Ma lo fu solo perché Carrie aveva già saputo di non esserci già più. Che aveva chiuso con la sua avventura terrena. Non era durata molto, ma il suo di sangue aveva iniziato a far circolare per il corpo l’informazione che non sarebbe durata molto oltre. Per questo Carrie aprì la bocca, mentre davanti a lei le persone già cominciavano a morire.

Doveva farli cenere tutti, poi sarebbe passata accanto al distributore di Teddy e alla stazione Mobil di Summer Street e il carburante si sarebbe acceso in un valzer che avrebbe ballato tutta la notte. Poi c’era da trovare Chris Hargenson e pure lei si sarebbe unita alla compagnia salendo illuminata verso il cielo. Era nato tutto da lei, nessuno glielo avrebbe mai potuto dire, ma da nessuno avrebbe dovuto conoscerlo per saperlo.

Niente più ballo di fine anno e niente più incoronazione. Niente più Tommy, morto con il secchio che l’ha umiliata. Niente più Tommy e questo, anche se non lo vuole ammettere, le ha incrinato ancor di più il cuore. Gli occhi di Carry White hanno cominciato a mettere le cose in ordine. Perché l’ordine c’è dove non c’è niente. Dove non si vede niente. Dove non si sente niente. E niente può rinascere.02

Sta andando a bruciare all’inferno Carrie White. È sulla via verso casa. Presto verrà inghiottita perché se chiami a difesa l’apocalisse poi non puoi mica pretendere di svegliarti il giorno dopo e trovare sulla tavola caffè, latte, cornflake, brownies e donut. Sta andando a bruciare all’inferno Carrie White. Oppure no. No, l’inferno la rimanderà indietro. Carrie White non ha nessun posticino prenotato da Satana. Il demonio lo hanno scomodato gli umani per identificarla, ma lei con le miserie degli umani non ha niente a che fare.

Carry White è poesia. E più la notte s’infiamma, più ogni suo atomo impazzisce le cellule che la compongono, più la sua parabola terrena si fa lirica. Carry White è l’osservazione capitale che prima o poi ci annera lo spirito: se non l’abbiamo chiesto, perché cazzo ci hanno fatto nascere? Era proprio necessario? Oppure nascere non è che l’atto più egoista che l’essere umano ha scoperto per poi disinteressarsi del male sparso per il mondo?

Niente ci appartiene, ma era bello crederci. È questo che hai pensato Carrie, vero? E ci hai creduto. Soprattutto quando hai accettato che Tommy ti portasse al ballo della scuola. Avevi dimenticato i Tampax che le compagne ti avevano lanciato sotto la doccia mentre eri terrorizzata per aver scoperto il sangue mestruale.

03Avevi dimenticato lo strozzamento religioso di tua madre. Tu e Tommy stavate ballando assieme. Nessuno si aspettava di vedere che razza di splendore eri riuscita a portare dentro quella sala con la tua presenza. Ma se non c’è redenzione per i colpevoli, non c’è liberazione per gli incolpevoli.

E infatti poi è tornata ad abbattersi la vita.

 

 

CARRIE, LIFE KILLS

04Carrie White’s eyes had to open like a bowling ball to close and swallow inside of them all the evil that had filled her gaze out of the blue. They sparkled but had already stopped to penetrate the truth of things as well. Carrie White’s eyes were full of a flaming red color shinier than the pig blood that was getting to be sticky on her.

She would keep her clenched fists hands and started to yell to heaven. That shout sounded so horrible. Because Carrie had already realized that for her everything was over. She was no more there. She had finished with her human experience. She hadn’t last too long, but her blood had already let the final information spreading all over her body. For this reason Carrie opened her mouth while the people in front of her had already begun to die.

She had to turn all of the crowd into ash, then she’d walk beside Tom’s petrol station and the Mobil one in Summer Street, the fuel would set alight in a walzer that would dance all night long. Then Chris Hargenson would be found and she also would join the whole company coming up lighted up to the sky. Chris had been the real responsible of all, no one would tell it to Carrie, but Carrie didn’t have to update by anyone to know it.

No more prom, no more coronation. No more Tommy, killed by the bucket which had humiliated her. Yes, no more Tommy, and even though she refused to admit, this is what cracked her heart more. Carry White’s eyes had begun to put things in order. Because the order lies where there’s no more anything. Where nothing can be seen. Where nothing can be heard. And nothing can be born again.

05Carrie’s going to burn in hell. She’s on her way home. Soon she’ll be swallowed because if you call the apocalypse to come to help you then you can’t pretend to wake up the day after finding coffee, milk, cornflaskes, brownies and donuts for breakfast. She’s going to burn in hell. Or not. No, hell will push her away. Carrie White has no reservation at Satan. The devil has been trotted out by the humans to put a label on her, but she has noting to do with human small misery.

Carry White is poetry. And the more the night is aflame, the more each atom goes insane into the cells which assemble her, the more her earthly trajectory gets more lyrical. Carry White is the capital assertion that will blacken our spirit sooner or later: we didn’t ask for, so why the hell you’ve created us? Was it really necessary? Or rather bringing to life is the most egotistic act that the human being discovered to let the evil spreading out all over the world?

Nothing belongs to us, but it’s cute to believe in. You too thought about it Carrie, didn’t you? And you believed. Above all when you accepted Tommy’s invitation to the prom. From that moment on you forgot all Tampax your mates had thrown to you under the shower while you were so horrified because of your first mestrual blood.06

You had forgotten the religious choking by your mother. Tommy and you were dancing together. None expected to see what magnificence and brightness you were able to bring into the hall only just with your presence. But there’s no redemption for the culprits, there’s no liberation for the innocents.

And, as a matter of fact, life came again just to overturn on you.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...