Il Cerchio. Non puoi scendere. Costringiti a vivere

01

Ho visto il futuro, fratello: è un omicidio. La rubo da Leonard Cohen, ma le parole si formano nella mente e s’incollano agli occhi. Il Cerchio ci sta rubando la vita. No, ce l’ha già rubata. Ha rubato la vita al mondo con l’autorizzazione adorante del mondo stesso. Ha mappato il mappabile. Niente esisterà che il Cerchio non sappia. Niente esisterà più fuori dal Cerchio.

In nome di quel Dio che abbiamo costruito con le nostre mani e a cui abbiamo concesso l’immortalità del digitale. Trasparenza e pubblicità. Condivisione e feedback immediato come prova che ci siamo. Che anche noi ci siamo. Tutto resterà dentro la nuvoletta. Mai più niente sarà incancellabile. Ognuno potrà rivederlo quando vuole. E ognuno, sempre collegato, a vedere chi vede.

02Mai più niente sarà privato. Anche la porta del bagno dovrà restare aperta. Poi chi vuole guarderà. Così non ci saranno segreti. Perché dove ci sono segreti si annidano crimini. A letto si potranno fare pompini al proprio uomo o leccare la figa alla propria donna e leggere in tempo reale il gradimento dei nostri milioni di amici su come si tengono in mano le palle mentre si succhia l’uccello o se, con la lingua, è meglio o no aiutarsi con un dito.

Sorriso o cipiglio. Ognuno deve poter dire la sua sempre e su ogni virgola che si muove nel pianeta. In hoc streaming vinces. E se ti scrivono in mille, mille tue risposte entro il minor tempo possibile. Perché il .3 è già l’altro ieri. Anzi, il secolo scorso. Chip sottocutanei, microcamere sul polso e/o in testa. Il Cerchio ci dà da mangiare, ci riempie il bicchiere, ci sistema le coperte, ci cura dai mali, ci dà un tetto e un lavoro. Alla mamma non si dicono bugie e non si nasconde niente.

La privacy è un furto, condividere è curarsi dell’altro. Tutti devono sapere, tutti devono potere fare parte attiva della democrazia, tutti devono essere informati, tutti devono sapere la verità, tutti devono potere contare. Parole migliori non esistono. Ma anche il linguaggio sa essere seducente quando decide che il veleno che porta con sé non può essere sprecato. 03

Il Cerchio si sta chiudendo. Le ultime sacche di resistenza si stanno sgretolando e neanche più sulla foresta potranno contare per dare il via a una nuova vecchia forma di vita. “Io” e “mio” spariranno dai vocabolari. Il pianeta si emenderà dai suoi stessi reati perché non ci saranno più reati da poter essere commessi. Chi ne vuole compiere uno si accomodi. In dieci minuti sarà già su un furgone della polizia.

Non puoi scendere. Perché non avresti mondo in cui andare. Sistemati sott’acqua con squali, tonni e lucci marini se sei capace di vivere così. Ma attento che il prossimo passo sarà l’acqua. Terra e aria ormai hanno il copyright.

Ci faremo forza l’un l’altro col nostro amore reciproco. Ci sosterremo a furia di messaggi di approvazione e incitamento. Oggi ho portato al lavoro una mela. Lo sapevano in sei milioni. Ne addento un pezzo a un quarto alle dieci. In un milione mi dicono però sia un po’ troppo presto perché sono arrivato in ufficio alle nove, cinquecentomila mi dicono che sarebbe meglio usare il coltello, trecentomila mi suggeriscono di prenderne una verde la prossima volta. Ma in quattro milioni mi dicono che sono un grande. Esisto.

04La vita perfetta dicono i capi. Perché i capi ci sono anche nel Cerchio. Capi buoni e senz’armi. Che conosceranno tutti noi. Quanti siamo, 7 miliardi, 10 miliardi? Be’, tutti. E in futuro senza guardie del corpo perché non ce ne sarà più bisogno. Perché tutti noi, se sappiamo che non siamo mai soli agiremo sempre per dare il meglio di noi stessi e non ci proporremo di far male a qualcuno. Semplice il passaggio. Siamo la rete. Siamo nei software. Questo è ancora più semplice.

Io intanto ho voglia di sangue. Del mio, del tuo. Ho voglia di odor di piscio. Ho voglia che tu mi spacchi il naso con un pugno e poi esca a cena col tuo fidanzato o fidanzata e che nessuno ti rompa i coglioni. Voglio rinascere senza occhi e avere dentro di me una luce così spaventosa da risultare invisibile. Io ci provo comunque: è rimasta una grotta libera?

THE CIRCLE. YOU CAN’T GET OFF. OBLIGE YOURSELF TO LIVE

05I’ve seen the future, brother: it is smurder. I steal this from Leonard Cohen, but these words have been creating in my mind and been glueing at my eyes. The Circle is stealing our life. No, it already did it. It stole life to the world thanks to the adoring authorization of the world itself. The Circle has charted what had to be charted. Nothing’s going to live the Circle won’t know. Nothing’s going to exist off the Circle anymore.

In name of that God we’ve built with our hands and to whom we’ve given the immortality of the digital. Transparency and publicity. Sharing and instant feedback as evidence we exist. That we too exist. Everything will remain inside the cloud. Nothing can be erasable anymore. Everyone can watch it again forever. And everyone, always linked, can watch who’s watching.

Nothing will be private anymore. Also the restroom door must remain open. Who whants to watch can watch. No secrets in this way. Beacuse where secrets lie crimes nestle. In bed blow jobs can be done to our men or cunts can be licked to our women knowing in real time the appreciation of our milions of friends about how our hands are keeping the balls while we’re sucking or if it’s better we help with a finger while we’re licking.

Smile or frown. Everyone must always have the chance to express an opinion even about the smaller thing moving on the planet. In hoc streaming vinces. And if thousand people write you, thousand answers back from you are waited as soon as possible. Because .3 is the day before yesterday. Rather, the past century. Chip under skin, miniature cameras on the wrist and/or placed on the head. The Circle feed us, fills our glass, arranges our blankets, heals our diseases, gives us a roof and a job. You can’t lie to your Mom and nothing must be hidden to her.

Privacy is a theft, sharing means taking care of the other. Everyone has to know, everyone must have the chance to be an active part of democracy, everyone must be well-informed, everyone has to know the truth, everyone must count something. It doesn’t exist better words. But also the language knows how to be seductive when they decide that the poison it has inside can’t be wasted.

06The Circle has been closing. The last enclaves of resistence have been grinding nor they can count on the forest anymore to give start to a new old life form. “I” e “my” will disappear from the vocabularies. The planet is going to amend itself from own crimes because there won’t be no crimes that will be possible to be committed. Who wants commit one please do it. Within ten minutes the criminal will be into a police van.

You can’t get off, because you wouldn’t have a world to go to. Take you place under water with sharks, tuna fishes and pikes if you succeed in. But, be careful, the next pace will be the water. Earth and air are under trademark already.

We’ll support each other with our mutual love. We’ll support each other with limitless commendation and incitement sms or mails. Today I have bought an apple with me at job. Six milions knew it. I bite a piece at a quarter to ten. One milion say it’s a little bit early because I got in my office at nine, five hundred thousand write me it would better to use a knife, three hundred thousand suggest me to bring a green one next time. But four milions and two thousand let me know I’m great. Lo and behold, I exist.

07The perfect life, say the leaders. Because even the Circle needs leaders. Good leaders and without weapons. Leaders that will know each of us. How many are we? 7 billions, 10 billions? Well, all of us. And without bodyguards in future. Because there will be no need. Because all of us know that if we’re never alone we’ll always behave at the best of us and never hurting someone. Simple the transition. We’re the net. We’re in the softwares. This is even more simple.

In the meantime I need blood. Mine and yours. I want to breathe the smell of the piss. I want you to break my nose and then that you can go to diner with your boyfiend or girlfriend with none around which bust your balls. I want to be born again eyesless and possessing such a powerful light to become invisible. I try anyhow: is there still a cavern remained free?

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...