Una vita dentro una canzone – 31: I love her but she loves someone else (Sting)

È successo ieri mattina e da allora mi accompagna. Era domenica, avevo tutta la giornata per me. Mi sono alzato con calma, sono andato sotto la doccia e mi sono preparato l’armamentario per farmi la barba, prima di mettere su la colazione. Quante volte ho ripetuto questi gesti! Li fai, non ci pensi neanche, procedi … More Una vita dentro una canzone – 31: I love her but she loves someone else (Sting)

Il violino insanguinato di Gabriele Formenti

Gli amanti della Grande Musica ne conoscono la voce per i suoi ritratti, stravaganze barocche e la musica nel cinema a Radio Classica e RSI (l’emittente nazionale svizzera). Gabriele Formenti, milanese, classe 1978, è uno dei musicologi di punta della nostra nouvelle vague con poderosi studi alle spalle che lo hanno portato al diploma (più … More Il violino insanguinato di Gabriele Formenti

Alessandro Carrera: il mio viaggio nel labirinto Bob Dylan

Da Lodi al Texas. Dopo aver posato il cappello in tante altre città degli States e del Canada. Alessandro Carrera, oggi professore di Letteratura Italiana e di Culture e Letterature del Mondo alla University of Houston, è conosciuto ai più quale ”voce italiana” di Bob Dylan, essendone il traduttore principe. Il fatto che sia uno … More Alessandro Carrera: il mio viaggio nel labirinto Bob Dylan

Nottambuli. Hopper e il romanzo che si scrive vivendo

Magari quella coppia si è già detta tutto e il bar è solo l’illusione di poter rimettere i cocci. Un ultimo tentativo di ricomporre una vita insieme. La donna è uscita di casa scoraggiata e l’uomo l’ha raggiunta. Nell’urgenza di provare che non tutto è perduto si è pure dimenticato di togliersi il cappello. Oppure … More Nottambuli. Hopper e il romanzo che si scrive vivendo

Analogon, dove la musica incontra la parola

Per trovare un nome alla loro creatura sono ricorsi a una definizione di Susanne Langer e la hanno chiamata Analogon così per cristallizzare il punto d’incontro tra la parola e la musica. Questo dieci anni fa. Nel frattempo la casa editrice ha mosso le sue gambe e imparato a camminare nella selva editoriale del nostro … More Analogon, dove la musica incontra la parola

Blue Bottazzi: Il rock è morto. La sua epica una stella che non si spegnerà mai

La storia del rock atto secondo. Dopo la sua esplosione sul pianeta Terra e la venuta dei primi Dei della nuova musica che incominciava a liberare il corpo e ad allargare la mente di chi la ascoltava, ecco le pagine che raccontano come dagli anni Settanta ai giorni nostri questo suono, che ha saputo essere … More Blue Bottazzi: Il rock è morto. La sua epica una stella che non si spegnerà mai

Aldo Pedron: la mia vita tra Beach Boys e sogni di rock’n’roll

Facile quando rispondi Rolling Stones o Beatles. O, anche per far pesare una preparazione più raffinata, optare per Pink Floyd, Genesis, Jethro Tull o EL&P. Ancor più semplice dal dicembre scorso pararsi dietro i versi di Bob Dylan. Sempre un figurone citare David Bowie, Leonard Cohen o Van Morrison. Quando invece pensi ai Beach Boys … More Aldo Pedron: la mia vita tra Beach Boys e sogni di rock’n’roll

Johann Cruijff, la stella che splendeva per 14

Tra poco cade un anno dalla sua uscita. Ma in fin dei conti la morte è soltanto spiccia cronaca. Perché la storia è stata già scritta e non può essere cambiata. E la Storia racconta che quando Johann Cruijff giocava, si accendeva la televisione o si andava al campo essenzialmente per vedere lui. Perché il … More Johann Cruijff, la stella che splendeva per 14

Una vita dentro una canzone – 31: Cogli la prima mela (Angelo Branduardi)

Né sposa perduta né anima rubata. Non dama con padrone né signora senza pietà. Non moglie di. Non fidanzata di. Né madre di. E neanche sorella di. Giù le mura, da Gerico a Berlino. Che si sgretolino le pietre che ti affidano ad altro fuori da te. Tu resti solo se cuore e mente ti … More Una vita dentro una canzone – 31: Cogli la prima mela (Angelo Branduardi)

Neal Cassady ovvero la versione di Dianella

Spostare di un passo la fine del proprio cammino perché anche l’ultima minima distanza può rivelare una nuova visione dell’esistente e di se stessi. Il mantra della Beat Generation, movimento letterario di cui Dianella Bardelli si innamorò giovanissima, trasformando la sua passione in un’autentica benzina dello spirito. Ex insegnante di Lettere, scrittrice e saggista, animatrice … More Neal Cassady ovvero la versione di Dianella